Paletti Blues Band

Giovedì 20 Giugno – Torrita Blues 2019 ore 21.30

Simone inizia a suonare la chitarra all’età di undici anni. Il padre chitarrista aveva calcato la scena musicale beat in Toscana negli anni sessanta e settanta, aprendo con la band “I Condor” i concerti dei grandi big in tour, Camaleonti, Ricchi e Poveri fino al mitico Adriano Celentano. È lui che gli insegna i rudimenti della sei corde e i primi accordi. Ben presto arriva all’ascolto di Stevie Ray Vaughan. Inizia a scoprire i classici del blues che stanno dietro all’indimenticabile
guitar hero e si appassiona velocemente. Quei caldi pomeriggi estivi, passati a scoprire quel sound, quella lamentela ipnotica così rassicurante e così incredibilmente vicina a lui trascorrono veloci, fra dischi e corde arrugginite. I suoi primi idoli sono Buddy Guy, John Lee Hoocker, Albert King. Proprio quest’ultimo eserciterà un’influenza importante nell’approccio al Blues del giovane Simone.
La force tranquille du Blues, quell’impostazione ricca di groove nell’estrema semplicità, le dinamiche mai gridate nella loro inarrestabile imponenza, la grande umiltà ed il sorriso sempre sulle labbra diventano un aspetto essenziale del suo playing. Si dedica anche allo studio della chitarra dobro suonata in bottleneck, e dei maestri che ne hanno fatto il proprio
strumento principale, come Son House, Bukka White e Charley Patton. Inizia anche a suonare l’armonica, da autodidatta. Con il trascorrere del tempo si convince che la sua passione per il blues non può essere frutto del caso. Come lui stesso afferma, il blues non si impara a scuola, è esso stesso che vaga in cerca dei suoi musicisti. Non è solo un genere musicale, e non può che essere vissuto nelle pieghe più intime della propria quotidianità. É la vita stessa che ti porta sulla strada del Blues.
Fra il 2011 e il 2015 partecipa a festival in Italia e in Svizzera, dove ha l’opportunità di conoscere e aprire concerti di artisti del calibro del grande armonicista Andy J. Forest, Zac Harmon, Alvin Youngblood Hart, James Thompson.
Sul finire del 2018 nasce la Paletti Blues Band, con Riccardo Cecchi alla batteria, Gianluca Burresi al basso e la partecipazione di due apprezzati musicisti della scena senese, Agostino Longo alle tastiere e Piero Paolini al Sassofono. La band si caratterizza per la grande varietà timbrica tipica delle grandi band di Chicago, e offre un mix di eleganza, ritmo e dialogo con il pubblico.

Componenti
Simone Paletti – Chitarra e Voce
Agostino Longo – Hammond e Tastiere
Piero Paolini – Sassofono
Riccardo Cecchi – Batteria
Gianluca Burresi – Basso

dal 1989 sulla strada del Blues