SuperDownHome

 

I SuperDownHome si formano nel giugno del 2016.

Sono un duo di rural blues formato da: Henry Sauda alla voce, Cigar Box, Diddley Bow e Lap Steel. Beppe Facchetti alla cassa, rullante, low-boy e crash.

Henry Sauda, già cantante/chitarrista dei Granny Says e degli Scotch. Beppe Facchetti, gia batterista con Elizabeth Lee’s Cozmic Mojo, con Lou- isiana Red, Rudy Rotta, e Slick Steve & The Gangsters. I due decidono di collaborare e formare un duo legato sì alle tradizioni del blues rurale, ma proiettato pure verso spazi personali e contaminati da rock’n’roll, country, folk e punk. Gli artisti da cui prendono lo spunto iniziale sono soprattutto Seasick Steve e Scott H. Biram.

E’ ispirandosi a Seasick Steve che optano per la scelta di strumenti come la Cigar Box o la Diddley Bow. Per quanto riguarda Scott H. Biram, da lui mutuano l’approccio minimal e la commistione fra mood morbido e selvaggio. I due passano buona parte dell’estate/autunno 2016 a sperimentare, cercare un suono definito e a registrare materiale originale.

Nell’aprile del 2017 esce il primo EP eponimo co-prodotto con Marco Franzoni e registrato al Bluefemme Stereorec di Brescia.

Nel frattempo decidono di mettere in video due dei brani dell’EP e su YouTube si possono trovare “Can’t Sweep Away” e “Booze Bloodhound” con regia di Ronnie Amighetti che li ha seguiti anche tutt’estate 2017 registrando materiale live per il prossimo video in uscita a gennaio.

Parecchi concerti e festivals all’attivo nel 2017.
Fra gli altri il Narcao Blues – Soundtracks Festival – Lido Blues – Lontano Da Festival e due opening di prestigio (Fiamene Festival 2017 – Opening act per Doyle Bramhall Jr e Soiano Blues Festival – Opening act per Andy J. Forest). Nell’ottobre del 2017 il duo entra in studio per registrare un nuovo prodotto che si intitola Twenty-Four Days, sempre con Marco Franzoni alla coproduzione e sempre al Bluefemme Stereorec.

Nel disco figura anche il contributo di Popa Chubby che, sentito il materiale del duo e piaciutogli il sound, ha accettato di collaborare su due brani. Il disco è uscito il 25 dicembre 2017 fisicamente con il marchio Slang Records e digitalmente per Warner.

Line-up
Henry Sauda – voce, chitarra elettrica, cigar box e diddley bow
Beppe Facchetti – cassa, rullante, low boy e crash