Archivi categoria: Artisti Torrita Blues 2019

Pugno Blues Band

La PBB (PugnoBluesBand) nasce nel 2018, ed è una sorta di viaggio a ritroso; il tornare periodicamente a casa, musicalmente parlando, di Maurizio Pugno.

L’esigenza maniacale di rappresentare le debolezze umane, ha trasformato Pugno, sin dagli esordi nel lontano 1982, in un musicista che suona blues & dintorni, la musica che più si avvicina alle microstorie del quotidiano.
È ormai da tempo parte integrante del panorama, al quale ha contribuito con la propria esperienza e versatilità riconosciutagli in tutto il mondo.

Nato nel 1966, in una piccola città medievale (Gubbio) dell’Italia centrale, un bellissimo posto, appunto, dove tornare per ripartire!

Un’area dove il fermento musicale era ed è pressoché assente e dove ogni istinto artistico doveva e deve essere praticamente inventato in piena autonomia.

Essendo cresciuto in un’epoca assente da “comunicazione in tempo reale”, la sua formazione musicale è fatta di odore di carta, vinile, disavventure e tanti viaggi.
Ed è su questi presupposti che nasce la PBB.

Dopo 35 anni di collaborazioni internazionali e 15 albums realizzati, (la sua attività artistica lo vede
scrivere, arrangiare, produrre ed affiancare alcuni dei migliori musicisti del blues contemporaneo: Mz.Dee, Sugar Ray Norcia, Mark DuFresne, Linda Valori, Alberto Marsico, Gio Rossi, Lynwood Slim, Tad Robinson, Mark Hummel, Dave Specter, Mike Turk, Sax Gordon, Kellie Rucker, Crystal White, Rico Blues Combo, Mitch Woods, Ian Paice, Marco Pandolfi e
molti altri…) e all’interno di questo viaggio in “contromano”, Pugno, decide di radicare il suo vissuto di Bluesman Europeo all’interno del suo territorio quotidiano, geograficamente ed umanamente parlando.

Franz Piombino è l’altro senior della band e fa parte ormai da anni della storia musicale di Pugno; tornato in Italia dopo aver vissuto, come musicista professionista, per circa venti anni a Londra, è il bassista eclettico della Linda Valori Band nonché di altre produzioni Labilia di cui ne è una delle colonne portanti.

Ai due seniors, Pugno ha deciso di affiancare tre giovani musicisti che si stanno affacciano al mondo del Blues: Raffo Barbi alla voce, Alex Fiorucci all’organo/pianoforte e Gabriele Giovenali alla batteria.

Per un ritorno a casa, quali migliori autisti di una generazione che ha gli occhi spalancati e la fronte appoggiata al finestrino di questo rewind musicale?!
Lo show attinge a piene mani dal repertorio scritto da Pugno, materiale originale e/o riarrangiato, in origine cantato da partners d’oltre oceano con cui Maurizio ha inciso albums a suo nome prodotti negli States.

Come dice Mike Turk, uno dei più grandi armonicisti cromatici di jazz in circolazione “… Pugno ha una sorprendente capacità di creare melodie genuine ed oneste … che, nota per nota non lo fanno assomigliare a nessuno”.

PBB (PugnoBluesBand)
Maurizio Pugno – guitars and arrangements
Raffo Barbi – vocal
Alex Fiorucci – Organ and piano
Franz Piombino – bass
Gabriele Giovenali – drums

Robert Randolph & the Family Band

Robert Randolph & the Family Band
Robert Randolph & the Family Band

Robert Randolph & the Family Band (parte sono membri della band attuale)  sono cresciuti con la tradizione del Gospel. Ha imparato a suonare il suo strumento, la pedal steel guitar nell’House of God Church di Orange (New Jersey) e ben presto avvia la sua carriera musicale diventando un punto di riferimento del blues/soul/funk contemporaneo con uno stile tutto suo nizialmente Il sound della band è stato ispirato dalle leggendarie band funk come Earth, Wind & Fire e Sly & The Family Stones, in seguito ha affinato uno stile tutto suo che amalgama la tradizione della musica funk, soul e blues con contaminazioni rock e jazz. Una fusione di generi che forgia uno stile mai sentito e che ha attirato l’attenzione di personalità del calibro di Eric Clapton, Carlos Santana, Derek Trucks, Ringo Starr, Ozzy Ousborne, Elton John, Buddy Guy,… (tutti loro hanno suonato con Randolph sia in concerti live che in registrazioni di studio) i quali hanno studiato la sua tecnica con la pedal steel guitar.