LINDA VALORI & Maurizio Pugno Band – 30 Giugno

 

TORRITA BLUES FESTIVAL
Venerdì 30 giugno
Piazza Matteotti
Ore 22.00

 

Linda Valori è una delle cantanti Soul/Blues di punta del panorama europeo odierno.

Anche se scoperta e conosciuta da Tony Renis in ambienti pop con numerosi ingaggi televisivi in RAI (“Festival di San Remo”,  “Tutte donne tranne me” con Massimo Ranieri ecc.), non ha mai nascosto la sua naturale propensione e passione per la Black Music in generale.

La parentesi “pop” coronata da uscite discografiche e concerti in tutta Europa lascia il posto nel gennaio 2013 al soul e al Blues: vola in America e pubblica l’album ”Days like this”  prodotto registrato e mixato in USA da Larry Skoller, famoso produttore/musicista per quello che riguarda il blues e dintorni e detentore di ben due nomination ai Grammy Awards.

Dopo l’esperienza americana e tours mondiali impiegati alla promozione di quest’ultimo lavoro in studio, Linda ha intrapreso dal 2014 una nuova collaborazione con il chitarrista Maurizio Pugno.

 

Oggi Linda si sente particolarmente orgogliosa e felice di essere stata invitata a partecipare a un progetto mondiale, Organizzazione no-profit dedicata a creare un cambiamento sociale positivo attraverso l’educazione musicale (dalla PLAYING FOR CHANGE FOUNDATION ).
Partecipano a questo progetto numerosi artisti di internazionali, alcuni di grande notorietà vengono elencati di seguito:

Bono (U2)

http://playingforchange.com/musician/bono/

Keith Richards (Rolling Stones)

http://playingforchange.com/musician/keith-richards/

Manu Chao

http://playingforchange.com/musician/manu_chao/

KEB MO’

http://playingforchange.com/musician/keb_mo/

Taj Mahal

http://playingforchange.com/musician/taj-mahal/

Quindi oggi si può considerare l’artista Linda Valori con un’esperienza varia: partendo dal Sanremo 2004 – 3° classificata – alla trasmissione di Massimo Ranieri “tutte donne tranne me” in cui di Linda dice “se hai la fortuna di ascoltarla, scoprirai la vera regina del R&B”, il giornalista Vincenzo Mollica dice “la voce meravigliosa e irripetibile di Linda Valori riesce a far ballare anche l’anima”, attraversando poi altri generi musicali dal Jazz al Blues.

Regina indiscussa del Blues in Europa dopo aver partecipato come ospite d’onore al raduno Blues europeo tenutosi a Torrita di Siena lo scorso aprile 2016. Acclamata e ringraziata dal Presidente della Blues Foundation americana, presente alla serata d’onore, che la definisce un’autentica, vibrante voce Blues europea.

Maurizio Pugno

Maurizio_Pugno(Courtesy Yvonne Mercier for Photo)

Musicista elegante e fine conoscitore degli stili musicali, Maurizio è sempre alla ricerca di linee melodiche autentiche e forti spesso ancorate al suo modo di essere europeo, senza mai dimenticare le sue radici principali che affondano nella Black Music afroamericana.

La sua attività artistica lo vede e lo ha visto scrivere, arrangiare ed affiancare alcuni dei migliori musicisti del blues contemporaneo: Mz. Dee, Linda Valori, Sugar Ray Norcia, Mark DuFresne, Alberto Marsico, Lynwood Slim, Tad Robinson, Mark Hummel, Junior Robinson, Dave Specter, Mike Turk, Sax Gordon, Kellie Rucker, Crystal White, Rico Blues Combo (con 5 cds all’attivo) Mitch Woods e molti altri..

I primi tre Albums incisi come solista, “That’s what I found out” (2007), “Kill the coffee” (2010), e “Made in Italy – Live At Gubbio Opera House”, prodotti in USA da Jerry Hall per l’etichetta discografica Pacific Blues Records, sono stati co-scritti e realizzati insieme ai due ex Roomful of Blues, SUGAR RAY NORCIA e MARK DuFRESNE.

Ora, la collaborazione con LINDA VALORI, sta portando Pugno altresì alla stesura di un repertorio completamente nuovo per entrambi, finalmente scritto da un italiano per un’italiana, in un sodalizio sia umano che musicale intenso e contaminato da tutto ciò che la musica ha messo sulla loro strada in questi anni.

A capodanno 2009 partecipa come cantante alla trasmissione Rai L’anno che verrà a Rimini condotta dal presentatore Carlo Conti. Nell’autunno 2010 presenta il suo singolo ”Quelli che”, brano che anticipa la pubblicazione del suo secondo album, ”Tutti quelli”, pubblicato nel dicembre dello stesso anno dall’etichetta discografica NAR International. Nel 2011 viene chiamata dalla United Colors Of Benetton per interpretare una canzone della grande Nina Simone (Ain’t got no I’ve got life) che verrà poi inserita come colonna sonora di un loro spot pubblicitario della collezione di abbigliamento autunno/inverno dello stesso anno. Successivamente ha duettato insieme al cantante Gatto Panceri in Ancona in occasione del XXV Congresso Eucaristico Nazionale e nel periodo compreso tra fine dicembre 2011 e gli inizi di gennaio 2012 ha cantato per ben tredici puntate al programma televisivo RAI – Domenica In condotto da Lorena Bianchetti.
Nel gennaio 2013 uscirà l’album ”Days like this”. Questo prodotto è stato realizzato dalla società Leart’ world music che si è avvalsa della collaborazione come direzione artistica di Larry Skoller – detentore di ben due nomination ai Grammy Award e di musicisti di fama internazionale del calibro di Keith Henderson (chitarra), Tim Gant (tastiere), Bill Dickens (basso) e Khari Parker (batteria) i quali vantano collaborazioni artistiche che vanno da Aretha Franklin e Stevie Wonder, fino a Beyoncé e Raphael Saadiq. Il mixaggio, registrazione e masterizzazione sono stati affidati all’Ing. Blaise Barton – vincitore nell’anno 2010 di un Grammy Award nella sezione Engineers/mixers – categoria “Best traditional blues album”.

Linda Valori attualmente è nota e rispettata in Europa; ora è pronta a conquistare anche gli ascoltatori americani.
Nel 2016 Linda Valori è stata ospite del Gran Gala del Blues  proprio a Torrita di Siena in occasione della 6 edizione dell’Europan Blues Challenge nella serata dedicata al blues italiano d’eccellenza riscuotendo un grandissimo consenso del numeroso pubblico italiano ed internazionale.

Maurizio Pugno, musicista Umbro, è uno dei migliori chitarristi di blues italiani. Vive a Gubbio, una piccola città medievale dove l’aria umida del Mississippi è arrivata temperata dalle correnti miti del Mediterraneo. In attività da più di 25 anni, è ormai da tempo parte integrante del panorama “Blues & Dintorni” Europeo, al quale ha contribuito con la propria esperienza e versatilità riconosciutagli in tutto il mondo.
Per più di dieci anni con il Rico Blues Combo, quartetto capitanato da Rico Migliarini (uno dei primi bluesman in Umbria) e, ancora più indietro nel tempo, con la Wolves Blues Band, Pugno è ad oggi diventato un punto di riferimento per molti dei migliori musicisti americani.
La sua attività artistica lo vede scrivere, arrangiare ed affiancare alcuni dei migliori musicisti del blues contemporaneo: Mz. Dee, Sugar Ray Norcia, Mark DuFresne, Alberto Marsico, Gio Rossi, Lynwood Slim, Tad Robinson, Mark Hummel, Dave Specter, Mike Turk, Sax Gordon, Kellie Rucker, Crystal White, Rico Blues Combo (con 4 cds all’attivo), Mitch Woods, Ian Paice, Marco Pandolfi e molti altri..

I due CD incisi come solista, “That’s what I found out” (2007) e “Kill the coffee” (2010), prodotti in USA da Jerry Hall per l’etichetta discografica Pacific Blues Records, sono stati co-scritti e realizzati insieme ai due ex Roomful of Blues, SUGAR RAY NORCIA e MARK DuFRESNE, in due progetti nei quali i musicististi americani non vengono coinvolti esclusivamente nella veste di semplici “ospiti”, ma sono parte integrante di un progetto che li vede condividere la scrittura e la stesura dei brani.
La promozione dei due albums, fatta tramite numerosi tour mondiali è sfociata nella realiazzione del terzo e nuovo lavoro pubblicato nel 2011: il CD+DVD “MAURIZIO PUGNO LARGE BAND feat. SUGAR RAY NORCIA & MARK DuFRESNE – Made in Italy – Live At Gubbio Opera House”. La “Large Band” che affianca Pugno è composta dal suo Organ Trio (Alberto Marsico organo e pianoforte, Gio Rossi batteria), dai Cape Horns (Mirko Pugno alla tromba, Andrea Angeloni al trombone, Giordano Biccheri al sax tenore e Cristiano Arcelli al sax contralto) e dalle Sublimes (Gloria Bianco Vega, Elisabetta Rafaele, Lorenza Giusiano ai cori).
Musicista elegante e fine conoscitore degli stili musicali, Maurizio è sempre alla ricerca di linee melodiche autentiche e forti spesso ancorate al suo modo di essere europeo, senza mai dimenticare le sue radici principali che affondano nella Black Music afroamericana

Lascia un commento